Chi Siamo

ISP – Italian Street Photography is an incubator/manager of Street Photography and Urban Photography projects and events.

It started as a self-financed showcase for authors involved, but thanks to promotional activities and comparison with the public (Isp Review) and among the authors themselves, awareness has grown of the persistent difficulty in creating Street Photography localized and updated in our country, with an Urban territory so different from the typical American scenarios and northern European countries.

It was therefore decided to focus on the development of Italian Street photography from an authorial point of view, but it was realized that it is possible to involve Italian authors in individual projects suited to their specific abilities, and that therefore it does not make much sense to keep participation in ISP projects closed to a small group of authors. This is why in 2017 Isp evolves, effectively opening participation in the projects developed to authors who have a strong stylistic connotation and know-how to be able to represent points of reference in b2b and b2c operations concerning street photography.

The project, conceived by Angelo Cucchetto and promoted by www.photographers.it and www.urban.dotart.it, started in January 2015, and in that year a large collective exhibition of almost a hundred photographs was produced, inaugurated on the occasion of Trieste Photo Day 2015, and an itinerant cycle of meetings, round tables and portfolio readings – between Trieste, Rome, Florence, Milan and Turin – in collaboration with prestigious partners in the sector:   Officine Fotografiche, Deaphoto, Pol!femo, Phlibero.

2016 saw the birth of the first editorial project, a book edited by Benedetta Donato with the works of Street realized in April by the 15 authors at the time participating in the major Italian cities using as a technical means the new cameras of Fujifilm, partner and supporter of the project. The book The Italians was also presented during the stages of Isp Review 2016, a tour that included a seminar developed ad hoc by Angelo Ferrillo on the street theme, where rather than defining what Street Photography is, we tried to focus on the differences with documentary and reportage photography.

In 2017 the first Italian editorial project on Street was launched with a shared  production, the Magazine CITIES. on April 22nd and 23rd the first production open to all took place, ISP EXPERIENCE, which allowed 110 photographers followed and coordinated by the eleven ISP Authors to take shots in a street perspective in six Italian cities,  Catania, Genoa, Milan, Rome, Turin, Venice. The magazine premiered at the Treviso Street Festival at the end of May, and subsequently in some stages of the Fujifilm X Vision Tour 2017. In September 2017 the production of the second issue was realized, premiered at Trieste Photo Days at the end of October, officially at the Roman stage of Fujifilm X Vision on November 11th, then in Milan by Officine Fotografiche.

A large collective exhibition of Cities was produced in Milan, with 85 works presented by 75 photographers chosen from the images published in the first two issues of CITIES.  Exhibition set up in a prestigious space, Spazio Tadini Casa Museo, curated by Federicapaola Capecchi  and  Agata Petralia, with a crowded opening on November 24 and open until December 21, 2017. The exhibition moves to Florence in April, where it will open with the Isp Experience stage in the splendid setting of the Porta Romana Art School,  a partner that hosts us within their Firenze in Foto initiative.

At the beginning of 2018, partnerships were activated on interesting and specific projects, such as Street  Sans Frontiere and  Firenze in Foto, and others will follow. in 2018 the third and fourth issues of Cities were realized, with a Special Edition produced on the occasion of the Festival Street Photo Milano.  

2019 marks a turning point for Cities: the magazine adapts to the growing demand for authority; The traditional workshops, held by exceptional mentors, expert authors, remain the core of the magazine, which will however be enriched with other contributions: from the selected portfolios dedicated to the photographers participating in the workshops, to focus on international authors.  In issue 5 there will be 4 dedicated series:  "Snow in Tokyo" by Tadashi Onishi, "Americana" by Alex Coghe, "Wedding Moments" by Adam Riley and "we believe in series" by Diego Bardone

In the meantime, ISP launches a series of hardcover books, authorial volumes with precise focuses. The first is dedicated to analog photography, BACK TO THE PAST, and was premiered at Corigliano Calabro Fotografia 2019.  This was followed by a volume dedicated to Marriage in a current key, Wedding time, which collects 20 portfolios of professional authors in the sector, and then the third, Urbanscape, dedicated to documentary and conceptual Urban photography, and the fourth, DREAMLANDS, dedicated to dreamlike and artistic photography.

And  CITIES  arrived now  at number 11....

------------------------------------

ISP – Italian Street Photography é un incubatore/gestore di progetti ed eventi di Street Photography e Fotografia Urbana.

Era partito  come una vetrina autofinanziata per autori coinvolti, ma grazie alle attività promozionali e al confronto con il pubblico (Isp Review) e tra gli autori stessi è cresciuta la consapevolezza della persistente difficoltà nel realizzare  Fotografia di Strada localizzata ed attualizzata nel nostro paese, con un territorio Urbano cosi diverso dai tipici scenari Americani e dei paesi del nord europa.

Si era deciso quindi  di puntare allo sviluppo della fotografia Street Italiana in ottica autoriale, ma  ci si è resi conto che è possibile coinvolgere Autori Italiani in singoli progetti adatti alle loro specifiche capacità, e che quindi non ha molto senso mantenere chiusa la partecipazione ai progetti ISP ad un ristretto gruppo di Autori. Ecco quindi che nel 2017 Isp si evolve, aprendo di fatto la partecipazione ai progetti sviluppati ad Autori che abbiano una forte connotazione stilistica e know how  per poter rappresentare punti di riferimento in operazioni b2b e b2c che riguardino la street photography.

Il progetto, ideato da Angelo Cucchetto e promosso da www.photographers.it e www.urban.dotart.it, è partito a gennaio 2015, e in quell’anno stata prodotta una grande mostra collettiva di quasi un centinaio di fotografie, inaugurata in occasione del Trieste Photo Day 2015, ed un ciclo itinerante di incontri, tavole rotonde e letture portfolio – fra Trieste, Roma, Firenze, Milano e Torino – in collaborazione con prestigiosi partner del settore:  Officine Fotografiche, Deaphoto, Pol!femo, Phlibero.

Il 2016 vede nascere il  primo progetto editoriale, un libro curato da Benedetta Donato con i lavori di Street realizzati ad aprile dai 15 autori all'epoca partecipanti nelle maggiori città Italiane usando come mezzo tecnico le nuove fotocamere di Fujifilm, partner e sostenitore del progetto. Il Libro The Italians è stato presentato anche durante le tappe di Isp Review 2016, tour che comprendeva un seminario sviluppato ad hoc da Angelo Ferrillo  sul tema street, dove più che definire cosa è la Street Photography si è cercato di focalizzare le differenze con la fotografia documentale e quella reportagistica.

Nel 2017 viene lanciato il primo progetto editoriale Italiano sulla Street con una produzione condivisa, il Magazine CITIES. il 22 e 23 Aprile si è svolta la prima produzione aperta a tutti, ISP EXPERIENCE, che ha permesso a 110 fotografi seguiti e coordinati dagli undici Autori ISP la realizzazione di scatti in ottica street in sei città Italiane, Catania, Genova, Milano, Roma, Torino, Venezia. Il magazine viene presentato in anteprima al Treviso Street Festival a fine maggio, e sucessivamente in alcune tappe del Fujifilm X Vision Tour 2017. A settembre 2017 è stata realizzata la produzione del secondo numero, presentato in anteprima al Trieste Photo Days a fine ottobre, ufficialmente alla tappa Romana del Fujifilm X Vision l'11 novembre, poi a Milano da Officine Fotografiche.

A Milano è stata prodotta una grande Mostra collettiva di Cities, con 85 opere presentate da 75 Fotografi scelte tra le immagini pubblicate sui primi due numeri di CITIES. Mostra allestita in uno spazio prestigioso, Spazio Tadini Casa Museo, curata da Federicapaola Capecchi ed Agata Petralia, con un affollato opening il 24 novembre ed aperta fino al 21 dicembre 2017. La mostra trasloca in aprile a Firenze, dove  aprirà con la tappa Isp Experience nella splendida cornice del Liceo d'arte di Porta Romana, partner che ci ospita all'interno della loro iniziativa Firenze in Foto.

Ad inizio 2018 sono state attivate partnership su interessanti e specifici progetti, come Street Sans Frontiere e Firenze in Foto, ed altre seguiranno. nel 2018 sono stati realizzati il terzo ed il quarto numero di Cities, con un'edizione Speciale prodotta in occasione del Festival Street Photo Milano

il 2019 segna una svolta per Cities:  il magazine si adegua alla crescente richiesta di autorevolezza; I tradizionali workshop, tenuti da mentori di eccezione, esperti Autori, rimangono il core del magazine,  che si arricchirà però di altri contributi: dai portfolio selezionati dedicati ai fotografi che partecipano ai workshop, a focus su Autori internazionali.  Nel numero 5 vi saranno 4 serie dedicata: "Snow in Tokio" di Tadashi Onishi, "Americana" di Alex Coghe, "Wedding Moments" di Adam Riley e "we believe in series" di Diego Bardone

Isp lancia nel frattempo una collana di libri cartonati, volumi autoriali con dei precisi focus. Il primo è dedicato alla fotografia analogica, BACK TO THE PAST, ed è stato presentato in anteprima  a Corigliano Calabro Fotografia 2019. E' seguito  un volume dedicato al Matrimonio in chiave attuale, Wedding time, che raccoglie 20 portfoli di autori professionisti del settore, ed poi  il terzo, Urbanscape, dedicato alla fotografia Urbana documentale e concettuale, ed il quarto, DREAMLANDS, dedicato alla fotografia onirica ed artistica.

e con CITIES siamo arrivati al numero 11....

Stay tuned !

 

Italian Street Photography

Progetti ed Eventi di Street Photography in Italia

In collaborazione con

photographers starring Urban Formazione Fotografica Indipendente