yin & yang

Martedì, 19 Marzo 2019

Cities 5, progetto yin & yang – i contrasti di Terni, con mentore Michele Di Donato.

ISCRIVITI

‘Le narrazioni si nutrono di contrasti. Si prendono due termini — una bambina che incontra un lupo nel bosco, un enorme gorilla in cima a un grattacielo o un vecchio con una gamba artificiale a caccia di un cetaceo — e dopo averli collegati si sta a vedere cosa succede. Al di là dell'esito della storia, felice o infausto che sia, a coinvolgerci (e a persuaderci) è lo stupore per l'antitesi, il disorientamento suscitato dal legame improprio, eppure inevitabile, tra due elementi che in teoria non dovrebbero avere nessuna relazione.’   Giorgio Vasta scrittore italiano 1970

Un workshop e  produzione ISP che nasce per documentare i contrasti sociali a Terni, in ottica Street photography: Bianco e nero, come lo yin e lo yang, due energie opposte, necessarie e che si completano a vicenda. L'esistenza di uno dipende necessariamente da quella dell'altro. 

Partiamo da questo testo di Vasta per mettere in evidenza i contrasti tra gli abitanti di una splendida città come Terni.  Quando i contorni sembrano sfumare, i contrasti creano giochi di luci ed ombre; ed è proprio qui che entrano in gioco le “risonanze sulla vita”, quei dialoghi interiori in cui si consente alla vita stessa di rallentare il passo per riprendere fiato e ritrovarsi.  Ed è sempre qui che ci viene in aiuto la teoria dei contrasti di Itten, sia sui colori che sulle azioni.

“Il contrasto tra forme, colori, sensazioni è fondamentale nella composizione dell’immagine”.  Evidenziando specifici contrasti ( cromatici, di forma o di emozione) in una serie di foto o addirittura nella medesima immagine, si riuscirà con Michele Di Donato a raccontare le mille contraddizioni di Terni e dei suoi abitanti. 

Produzione il 11 e 12 maggio 2019 a Terni.

----------------------------------------------------------------------------

A Terni avremo la collaborazione del partner Bycam, con il workshop inserito nel  festival da loro organizzato Mostre Diffuse Fotografia, un progetto che diffonde l’interesse per la fotografia, crea esposizioni fotografiche temporanee nei locali dismessi del centro storico di Magliano Sabina, realizza l’integrazione tra cultura, arte e costume, generando uno spazio aperto di incontro e confronto non solo tra gli autori, professionisti in campo fotografico e appassionati,  ma anche con la popolazione locale e di passaggio, coinvolgendoli in una riflessione su come recuperare il territorio per il futuro.

Target 12 fotografi partecipanti, fee di iscrizione (a parte spese soggiorno) euro 120.

ISCRIVITI

 

Partner Cities 5: Fondazione Carnevale di Viareggio, Circolo Fotografico La Gondola, Top Market, Spaziotempo- Scuola di Fotografia e FilmmakingPhotoMilano Club FotograficoOtto Rooms & Photogallery, PhotoLovers, OneDream Studio, Mostre Diffuse Fotografia

Media Partner:  www.photographers.itwww.urbanphotoawards.com

 


Italian Street Photography

Progetti ed Eventi di Street Photography in Italia

In collaborazione con

photographers starring Urban