WS su fotografia ICM con Roberto Polillo

cities-roberto-polillo.jpg

CITIES presenta ROBERTO POLILLO

WORKSHOP SULLA FOTOGRAFIA ICM (INTENTIONAL CAMERA MOVEMENT)

Cities, magazine Italiano sulla fotografia Urbana prodotto da ISP (Italian Street Photography), apre con questo Ws una stagione didattica dedicata ai linguaggi fotografici usati nella fotografia urbana. I ws saranno realizzati principalmente su Milano in collaborazione con L’Istituto Italiano di Fotografia, e su Roma, ma anche su Catania, in collaborazione con alcuni nostri partner.

I teacher saranno autori internazionali, Italiani e stranieri, conosciuti e con stilemi personali. Autori che usano linguaggi fotografici evoluti e maturi, e che sono stati o saranno pubblicati su CITIES con loro storie.

Roberto Polillo è uno di questi, attivo in campo internazionale e con una forte coesione linguistica, basata nel suo caso sulla fotografia ICM.

Cities avrà il piacere di ospitare nel numero 11 una sua serie su Milano, con alcune immagini scattate anche durante il ws.

Il ws si svolgerà a Milano il 17 e 18 settembre, e prevede una parte teorica ed esercizi pratici. La base per la parte teorica sarà l’Istituto Italiano di Fotografia, una ormai storica scuola che in oltre 30 anni di attività  ha formato molti talenti.

La fotografia ICM richiede una manualità notevole, ed esercizio costante per raggiungere risultati di spessore. Polillo è ormai considerato un maestro a livello internazionale su tale tecnica, che gli ha consentito di essere esposto in numerose fiere e spazi espositivi molto conosciuti, non ultimo il MIA Fair lo scorso aprile, dove Polillo è stato esposto in uno spazio personale di 64 mq con un wall record di 20 metri, vedi https://www.miafair.it/mostre-2022-roberto-polillo-invisible/

Il Workshop si svolgerà con un minimo di 6 e un massimo di 12 partecipanti,  e prevede un fee di partecipazione per ogni iscritto di euro 220+iva = euro 268 a persona, che include l'accesso all'aula, coffe break al mattino e il materiale didattico.

PROGRAMMA del WS

PRIMA GIORNATA: Sabato 17 settembre
9.00-10.00      Caffè e welcome di Angelo Cucchetto, presentazione di Roberto Polillo e dei partecipanti (esperienze, obiettivi di ciascuno)
10.00-11.00    Che cos’è la fotografia ICM
   - Le due declinazioni dell’ICM:
  -- Il fotografo come interprete della realtà
    -- Il fotografo come esploratore della realtà
    -- Analisi e discussione di esempi tipici
11.00-11.30    “Ginnastica ICM” libera, durante il Coffee break
 ai partecipanti è richiesto di provare qualche scatto libero nella sede del corso)
11.30-12.30    Commenti sulla “ginnastica” e indicazioni tecniche relative allo shooting
12,30-14.00    Quick lunch in zona
14.30-18.00    Shooting guidato in piazza del Duomo e dintorni
18.00             Closing prima giornata

NB. Ai partecipanti sarà richiesto di preparare in serata, a casa loro, 3 immagini fra quelle scattate, a loro scelta, da commentare la mattina seguente

SECONDA GIORNATA: Domenica 18 settembre
9.30-10.30      Esame degli scatti dei partecipanti
10.30-11.30    Indicazioni tecniche / formali sulla post-produzione ICM
12.00 – 13.00  Shooting guidato in zona  Porta Nuova o City Life – Parte prima
13.00 – 14.30. Quick lunch in zona
14.30 – 16.30. Shooting guidato in zona Porta Nuova o City Life – Parte seconda
16.30 – 18       Debriefing finale in un bar della zona

DOTAZIONE RICHIESTA AI PARTECIPANTI
Per lo shooting, è richiesta una dotazione molto leggera, composta da

  • Una fotocamera digitale (reflex o mirrorless) – no analogiche[1] o smartphone
  • Un obiettivo di media lunghezza. L’ideale è uno zoom 24-105 o 70-105 mm (non serve che sia particolarmente luminoso). Inadatti i teleobiettivi sopra i 105 mm. In alternativa, un obiettivo fisso 50 mm.
  • Necessario un filtro neutral density ND8 (che abbassi la sensibilità di 3 stop)[2]

Per commenti e discussione:

  • Un laptop con Photopshop o Lightroom
  • Si richiede una esperienza di base di postproduzione con i suddetti strumenti
  • Una chiavetta USB

Materiale didattico:
Ai partecipanti verranno inviate le slide usate e verrà regalato il libro: R.Polillo: Dal visibile all’invisibile – Esplorando il mondo con la fotocamera in movimento

Short Bio di  Roberto Polillo
Oltre all’informatica ed alla carriera universitaria Roberto Polillo ha sempre avuto un grande interesse per la fotografia. A partire dal 1962, per una dozzina di anni, ha fotografato concerti di jazz per conto della rivista Musica Jazz. Queste esperienze sono confluite in un libro fotografico di ritratti dei grandi nomi del jazz degli anni 60: Swing,Bop & Free – Il jazz degli anni 60 (2006), in una collezione digitale fine-art (catalogo in Jazz Icons – Sixty Jazz Masters of the ‘60s, 2019), nel libro d’arte Sounds of Freedom (con Leonor Anthony, M&FD, 2019) e nel recente libro autobiografico Jazz dietro le quinte (2022), oltre che in numerose mostre, fra cui quella permanente presso l’Accademia Nazionale del Jazz a Siena.

Dopo il 2006 ha dedicato molto tempo alla fotografia fine-art, esplorando una tecnica particolare di ripresa digitale, detta ICM (Intentional Camera Movement), con cui ha realizzato diversi libri fotografici: Visions of Venice (2016, Skira),  Future & The City (M&FD, 2017), Uno sguardo profondo (con Albania Tomassini, M&FD, 2019), Marocco (MUSEC, 2020), Between the Visible and the Invisible (Mousse, 2021).

A partire dal 2002 le sue foto sono state esposte in oltre 25 mostre personali. Sulla sua attività fotografica rimandiamo al sito  Roberto Polillo Photography.


[1] L’ICM si può fare con fotocamere a pellicola, ma non in questo corso. Perché è necessario per i principianti scattare in due giorni molte centinaia di immagini, con pellicola sarebbe costosissimo. Inoltre ci servirò un feedback immediato sui risultati. I filtri neutri a densità variabile possono essere usati, ma sono scomodi. Comunque devono essere almeno ND8 (3 stop)

[2] I filtri neutri a densità variabile possono essere usati, ma sono scomodi. Comunque devono essere almeno ND8 (3 stop)

 


MODULO DI ISCRIZIONE

Italian Street Photography

Progetti ed Eventi di Street Photography in Italia

In collaborazione con

photographers starring Urban Formazione Fotografica Indipendente